Autorizzazione all'uso dei cookie

Tu sei qui

Collaborazione con il FAI

Versione stampabileVersione PDF

La scuola collabora con il F.A.I. (Fondo Ambiente Italiano) in progetti di educazione al paesaggio e al patrimonio storico-artistico italiano, promuovendone la conoscenza e la fruizione consapevole e contribuendo alla tutela dei beni paesaggistici e culturali, nello spirito dell’articolo 9 della Costituzione.

Il progetto “Apprendisti Ciceroni” del FAI si inserisce nell'ambito dei “Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento” – PCTO (già A-S/L).

Nato nel 1996 il progetto è cresciuto negli anni, fino ad arrivare a coinvolgere nel processo di valorizzazione dei beni artistici e paesaggistici italiani migliaia di studenti. Si tratta di una straordinaria esperienza attraverso la quale i giovani possono prendere coscienza del valore del patrimonio culturale italiano: gli studenti vengono infatti coinvolti in un percorso didattico di studio dentro e fuori l’aula e hanno l’occasione di approfondire un bene d’arte o di natura, magari poco conosciuto, del proprio territorio e di illustrarlo ad altri studenti o a un pubblico di adulti, sentendosi così direttamente coinvolti nella vita sociale e culturale della comunità e diventando esempio per altri giovani in uno scambio educativo tra pari.

Le finalità del progetto sono quindi quelle di sensibilizzare i giovani alla “presa in carico” del patrimonio culturale, storico e artistico, ampliare la consapevolezza intorno alle tematiche legate alla gestione di un Bene d’Arte e integrare conoscenze teoriche con una esperienza pratica altamente formativa. Il risultato è l’accrescimento delle conoscenze e una maggiore sicurezza in se stessi. Il FAI e il mondo della scuola ritengono infatti che sia di fondamentale importanza formare i cittadini di domani, trasformare giovani studenti in adulti coscienti e responsabile delle proprie scelte.

La formazione degli studenti è pensata come una esperienza continua durante tutto l’anno scolastico, che concretamente vede la loro partecipazione a momenti di formazione e ricerca, quali conferenze tenute da esperti e da docenti di Storia dell’Arte dell’Istituto, e a sopralluoghi ai beni del territorio. Così facendo, lo studente che partecipa al progetto mette in campo e sviluppa diverse competenze:

Competenze verticali:

- Uso della lingua italiana e straniera

- Conoscenza della Geografia e della Storia dell’arte

Competenze trasversali:

- Lavorare in gruppo

- Individuare collegamenti e relazioni

- Comunicare le conoscenze

Gli Apprendisti Ciceroni svolgono la loro attività: nei beni del Fondo Ambiente Italiano aperti al pubblico; in occasione degli importanti eventi nazionali dedicati ai beni culturali organizzati dalla Fondazione, come le Giornate FAI di Primavera (marzo), le Giornate FAI di Autunno (ottobre) e le Mattinate FAI d’Inverno (dicembre) per le scuole; in eventi organizzati dalle istituzioni territoriali o presso musei cittadini in cui il FAI è coinvolto come partner.

“Apprendisti Ciceroni”: un’esperienza di cittadinanza attiva: https://www.fondoambiente.it/il-fai/scuola/progetti-fai-scuola/apprendisti-ciceroni/

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.